Come Organizzare un Battesimo, dalla A alla Z

Dopo l’arrivo della cicogna, ecco uno dei primi appuntamenti per il nuovo arrivato: il Battesimo!

Il primo dei sacramenti, il Battesimo, per una famiglia di cristiani è un appuntamento immancabile in quanto definito come Dono, perché è dato a coloro che non portano nulla; di grazia, perché viene elargito anche ai colpevoli. Battesimo, perché il peccato viene seppellito nell’acqua; di unzione, perché è sacro e regale; d’illuminazione, perché è luce sfolgorante; veste, perché copre la nostra vergogna; lavacro, perché ci lava; sigillo perché custodisce ed è segnodella signoria del Cristo.

Tuttavia, nonostante ciò, è innegabile dire che oggi viviamo in una realtà dove, poco apoco, tutti questi concetti sono sfumati ed i riti, come questo, affrontati solo in chiave del tutto formale, come fosse una militanza! Per l’organizzazione di un Battesimo si parte proprio da qui, dalla radice! Si battezza un figlio non soltanto perché si è cristiani, ma perché si crede in Dio e nella sua inesauribile sorgente di amore! Risolto questo si passa al: “cosa fare per l’organizzazione del battesimo!”.

Per le nuove mamme ed i nuovi papà è un’esperienza del tutto nuova che porta il nascere di diverse domande come: “In quale chiesa voglio battezzare mio figlio? Che giri dovrò fare? Che tipi di bomboniere regalare?!” seguite da mille altri pensieri!!

Incredibilmente la risposta a tutti questi interrogativi è una sola: Ti guiderò nei “10 passi da fare per un Battesimo Perfetto”!

• Passo n.1

Fissare la data, ma come?! Sarà necessario pensare innanzitutto a dove voler battezzare vostro figlio; una volta trovata la chiesa cercate d’incontrare quanto prima il prete della parrocchia: sarà lui a consultare l’agenda e a darvi qualche giorno possibile! Una volta trovato, fissate insieme a lui la data del battesimo!

  • Passo n.2

Scoprite i vostri ruoli nel battesimo e il vero significato di questo: è una cosa molto importante per la quale, di nuovo, sarete aiutati dal parroco della chiesa da voi scelta, il quale vi fornirà anche ulteriori informazione relative ai documenti da portare. Sarete sicuramente invitati a partecipare ad alcuni incontri in parrocchia con altri genitori (a volte anche i padrini) e al parroco stesso, oppure vi verrà data la possibilità di essere affiancati a una persona della chiesa che vi spiegherà qual è il significato del battesimo, anche se già lo sapete…un ripasso non fa mai male!

  • Passo n.3

Scegliete una madrina o un padrino ed è una scelta molto importante, perché sarà la guida della vostra creatura, colei o colui che si assicurerà che il piccolo cresca nel rispetto dei valori della chiesa! Naturalmente la persona scelta potrà adempiere a tale compito solo se Cresimato, in caso contrario…ci si può preparare sempre per tempo!

  • Passo n.4

Invita famigliari e amici! Magari dando sempre un certo margine di tempo agli invitati, per dar loro modo di acquistare un regalo al festeggiato, o un vestito nuovo per loro stessi…dopo tutto bisogna farsi belli per eventi come questi che non capitano tutti i giorni! Potreste affidarvi all’aiuto di professionisti per la realizzazione di inviti da inviare a famigliari e amici o andare direttamente sul fai da te, magari dando vita alla vostra creatività con dei cartoncini colorati! Un’altra cosa che consigliamo di fare in aggiunta ai biglietti cartacei, è quella di una telefonata o di un messaggio che funga da promemoria per il vostro invitato!

  • Passo n.5

Organizzate il rinfresco in casa vostra tra pochi intimi, oppure un pranzo al ristorante per gli invitati! In questo caso se il numero di amici e parenti è notevole, niente paura, c’è una soluzione anche per questo: un bel buffet in un bel casale, un agriturismo o quant’altro, ed ecco qui un’ottima festa ben riuscita! Quest’ultima soluzione contiene sicuramente i costi senza dover rinunciare alla presenza di nessuno!

  • Passo n.6

Scegliere il vestito per il bambino e l’abito dei genitori! Se vi state organizzando con largo anticipo, tenete da conto della sua crescita… Potreste accontentarvi oppure no, ma ricordatevi che tanto il vostro quanto il suo di abito è molto importante: foto e filmino vi immortaleranno per sempre!!

  • Passo n.7

La scelta di un fotografo è fondamentale: sarà lui a dover catturare i momenti migliore di questa giornata unica, consentendovi in un certo senso di riviverli “come fosse ieri”, a distanza di giorni, mesi, anni!

  • Passo n.8

Il passo più dolce: ordinate una torta, la prima del vostro bimbo, quindi assolutamente decorata ed originale!

  • Passo n.9

Scegliere le bomboniere che sono più importanti di quanto non immaginiate perché rappresenteranno il ricordo di questa giornata così speciale! Anche qui, come per gli inviti, se avete voglia e tempo potete sempre realizzarli voi stessi, oppure in caso contrario, affidarvi all’aiuto di una persona esperta che potrà indirizzarvi nella scelta di una bomboniera simpatica, creativa ed originale oppure, se preferite il tradizionale, una bomboniera in argento.

  • Passo n.10

Allestimenti e intrattenimenti: per rallegrare l’evento rendendolo indimenticabile ed originale, per esempio potreste trovare/inventare un buon allestimento, magari anche a tema! Tra bomboniere, confettata, tableau (se necessario) e decorazioni (fiori, manifesti, palloncini, lanterne, fuochi d’artificio, ecc…ecc…) ci sarebbe tanto da fare! E se i bambini sono numerosi l’animazione non sarebbe una cattiva idea! Tra musica, caricaturista, attori camerieri e tanto altro ancora, le idee per rallegrare grandi e piccini sono infinite!

E con l’ultimo 10° consiglio, eccovi svelati tutti i preziosi passi per la realizzazione di questo giorno così importante! Adesso…non vi rimane che festeggiare e, qualora ne aveste bisogno, affidarvi a chi, quanto voi, mira alla realizzazione perfetta di questo evento così unico ed irripetibile: auguri al nuovo arrivato da…PerfettamentEventi, non disegno i eventi disegno i vostri sogni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *